Papa Francesco: udienza, “domandate quando siete stati battezzati”

foto SIR/Marco Calvarese

Si è conclusa con un invito a riscoprire la data del nostro battesimo la prima udienza generale del 2020, in cui il Papa – salutando i fedeli di lingua italiana, a conclusione dell’appuntamento del mercoledì – ha ricordato che “domenica prossima celebreremo la festa del battesimo del Signore”. “Riscoprite la grazia che proviene dal sacramento e sappiatela tradurre negli impegni quotidiani di vita”, l’invito ai 7mila presenti in Aula Paolo VI. “Sono sicuro che ognuno di noi sappia la fata di nascita, la data del compleanno”, ha proseguito Francesco a braccio: “Ma quanti di voi sapete la data del vostro battesimo? Pochi…”. “Vi do un compito a casa”, ha concluso il Papa sempre fuori testo: “Domandate ai vostri genitori, ai vostri nonni, ai vostri zii, agli amici, quando siete state battezzati e portate sempre quella data nel cuore, per ringraziare sempre il Signore del battesimo”. Tra i fedeli di lingua italiana, il Santo Padre ha salutato un gruppo di sacerdoti dell’arcidiocesi di Genova, accompagnati dal card. Angelo Bagnasco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy