Aereo ucraino caduto in Iran: Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk alle famiglie delle vittime, “sono solidale con il vostro dolore”

(Foto AFP/SIR))

Sua Beatitudine Sviatoslav Shevchuk, capo della Chiesa greco-cattolica ucraina, ha espresso le sue condoglianze ai parenti e agli amici delle vittime che hanno perso la vita nell’incidente dell’aereo della compagnia Ukrainian Airlines. Il velivolo si è schiantato, ancora per cause da definire, subito dopo il decollo nell’aeroporto di Teheran Imam-Khomeini in Iran. “Secondo i rapporti delle autorità competenti ucraine, in questo incidente hanno perso vita 176 persone di cui 11 sono cittadini ucraini. Esprimo le mie sincere condoglianze alle famiglie e ai cari delle vittime. Sono solidale con il vostro dolore e prego Dio di sostenervi nel profondo dolore per la perdita dei vostri cari”, ha detto Sua Beatitudine invitando tutti i fedeli della Chiesa “a pregare per tutti coloro che hanno perso la vita nell’incidente, indipendentemente dalla loro nazionalità e appartenenza religiosa”. “Possa il Signore essere misericordioso con i defunti e dare conforto ai loro cari”, ha invocato il capo della Chiesa greco-cattolica ucraina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy