Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Coronavirus, il bilancio sale a 170 morti. Brexit, ok del parlamento europeo

Coronavirus. Il bilancio sale a 170 morti e 7.700 infezioni

È di 170 morti e 7.700 infezioni l’ultimo bilancio del coronavirus. ieri l’aumento giornaliero delle vittime è stato di 38 unità, il più alto dall’inizio dell’epidemia; oltre 1.700 i nuovi casi. Crolla del 3% la Borsa di Taiwan. Infetti tre dei giapponesi rientrati da Wuhan. Oggi previsto il rimpatrio dei cittadini italiani e di quelli britannici. Sempre oggi riunione degli esperti Oms, che potrebbe dichiarare l’emergenza internazionale. In osservazione un turista cinese che si è sentito male in centro a Roma. Ikea, Toyota e Starbucks hanno deciso di chiudere i loro store in Cina mentre giorni fa anche McDonald’s aveva annunciato una decisione simile. Le compagnie aeree British Airways, United Airlines, American Airlines e Lufthansa hanno sospeso tutti i voli da e per la Cina.

Brexit. Ok del Parlamento Ue all’accordo di divorzio

Via libera dal Parlamento europeo all’accordo di divorzio del Regno Unito dall’Ue. I sì sono stati 621, i no 49 e gli astenuti 13. Subito dopo il voto gli eurodeputati si sono tenuti mano nella mano e hanno cantato una canzone tradizionale scozzese “Auld Lang Syne”, nota come il valzer delle candele. “Cari amici britannici, addio è una parola troppo definitiva ed è per questo che insieme a tutti i colleghi vi dico soltanto arrivederci. E voglio salutarvi con le parole che diceva Jo Cox, la deputata britannica uccisa durante una campagna elettorale: ‘Abbiamo molto di più in comune di quanto ci divide’”, ha detto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli che ha poi firmato la lettera che trasmette al Consiglio l’approvazione del Parlamento europeo alla conclusione dell’accordo di divorzio del Regno Unito dall’Ue.

Libia. media, “nave turca trasporta armi”. Ankara, “solo migranti”

Secondo il canale libico 218Tv, vicino a al generale Khalifa Haftar, una nave da trasporto, scortata da due navi da guerra turche sono arrivate ieri al porto di Tripoli, cariche di un contingente di personale militare, nonostante le promesse del presidente Erdogan di non interferire nel conflitto. Sulla nave, secondo l’emittente, erano presenti personale militare, attrezzature e carri armati inviati dalla Turchia alle forze del governo di accordo nazionale libico di Fayez al-Serraj. Diversa è la versione data da Ankara. Il sito del ministero della Difesa turca afferma che la nave turca Gaziantep ha soccorso un gommone con 30 migranti irregolari e li ha consegnati alla Guardia costiera libica.

Prato. Presunti abusi sessuali su minori, indagati 9 religiosi

Presunti abusi sessuali e psicologici su minori. È l’ipotesi per la quale la procura di Prato ha aperto un’inchiesta che coinvolge 9 religiosi dell’ex comunità “Discepoli dell’Annunciazione” soppressa dal Vaticano a dicembre dopo una visita canonica. Ieri sulla questione il vescovo di Prato, mons. Giovanni Nerbini, ha tenuto una conferenza stampa.

Droga. Scoperto il tunnel dei narcos più lungo di sempre, oltre 1 km tra Usa e Messico

Il tunnel dei narcos è stato scoperto dagli agenti federali Usa e partendo da Tijuana, nella Baja California messicana, a circa 100 metri a sud del confine, ed entrava all’interno della città californiana di San Diego. È il più lungo mai scoperto, per lo meno nella parte orientale del confine. “La sofisticatezza della struttura dimostra la determinazione e le risorse pecuniarie dei cartelli della droga”, ha spiegato l’agente speciale John W. Callery della Drug Enforcement Administration (Dea). Il tunnel era scavato a circa 25 metri sottoterra, alto circa 170 cm e largo 70 cm.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo