Finlandia: Sanna Marin, 34 anni, sarà premier. Il quotidiano Helsingin Sanomat titola “Ora governano le trentenni”

Nel semestre di presidenza del Consiglio dei ministri Ue, la Finlandia sta riconfigurando il suo esecutivo, dopo le dimissioni di Antti Rinnep il 3 dicembre scorso: è venuto a mancare l’appoggio del partito di centro in relazione a piani di ristrutturazione delle Poste pubbliche. A prendere il posto di Rinnep sarà con tutta probabilità la 34enne Sanna Marin, già ministro dei trasporti del governo caduto, che ieri è stata eletta dal suo partito come primo candidato alla guida del governo. Il nome fa già notizia perché, se effettivamente incaricata nei prossimi giorni dal Presidente della Repubblica, sarà il primo ministro più giovane del mondo. A fare notizia, anche, il fatto che il suo governo, avrà una maggioranza di donne. “Ora governano le trentenni”, titola stamane il quotidiano finlandese Helsingin Sanomat, spiegando che i cinque partiti del governo finlandese “saranno guidati da donne. Ad eccezione di Anna-Maja Henriksson, 55 anni, leader del partito popolare finlandese, i leader di tutti i partiti governativi hanno intorno ai trent’anni”. Il 75% degli elettori finlandesi, precisa ancora l’articolo, sarà più anziano di coloro che li governano. Secondo il quotidiano Ilta Sanomat, il futuro del nuovo governo sarà “una guerra aperta in Parlamento”, per la crescita galoppante di popolarità che Perussuomalaiset, il partito nazionalista de “I veri finlandesi” sta avendo nel Paese, grazie alla “macchina propagandistica incredibilmente potente”, che viaggia su internet e tra i banchi dei mercati.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia