Diocesi: Siracusa, inaugurato l’anno accademico dell’Istituto superiore di scienze religiose “San Metodio”

È stato inaugurato questo pomeriggio, con una celebrazione eucaristica nella cripta del santuario della Madonna delle Lacrime, il nuovo anno accademico dell’istituto superiore di scienze religiose “San Metodio” di Siracusa. Al termine della s. messa, presieduta dall’arcivescovo mons. Salvatore Pappalardo, al centro convegni del santuario il filosofo Salvatore Natoli ha tenuto la prolusione dal titolo “Ponti: uomini e culture nell’età della globalizzazione”. La parola è passata quindi a don Salvatore Spataro, direttore dell’Issr, che ha presentato il nuovo anno accademico. Ultimo atto della giornata la consegna dei gradi accademici. Già insegnante di logica alla facoltà di lettere e filosofia all’università Ca’ Foscari di Venezia e di filosofia della politica all’università degli studi di Milano, attualmente è professore ordinario di filosofia teoretica alla facoltà di scienze della formazione all’università di Milano Bicocca. Nel 1988 Natoli partecipò alla Cattedra dei non credenti del card. Martini con un intervento sul senso del dolore. Concluse il suo contributo dicendo: “Forse, credere è come innamorarsi. E Dio è amore! Forse, entrando in questa dimensione, il credente vede il mondo con un senso che non può essere compreso da argomenti. Non lo so; se lo sapessi, sarei anch’io credente”. L’Issr “S. Metodio” ha la sua sede centrale nell’arcidiocesi di Siracusa, mentre i poli per la formazione sincrona a distanza sono presso la diocesi di Piazza Armerina e l’arcidiocesi di Messina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo