Africa: Acli e Unione africana, il 10 dicembre la firma del memorandum per “rilanciare la formazione professionale”

Martedì 10 dicembre, ad Addis Abeba, presso la sede dell’Unione africana, il presidente nazionale delle Acli e dell’Enaip, Roberto Rossini e Sarah Mbi Ebow Anyang Agbor, commissaria alle Risorse umane, alla scienza e alla tecnologia dell’Unione africana, firmeranno un importante memorandum per rilanciare la formazione professionale in tutti i Paesi del continente africano. Il protocollo d’intesa con l’Unione africana ha una durata di 24 mesi e prevede diversi progetti delle Acli, di Enaip, di Acli Terra e di Ipsia in collaborazione con Seed&Chips. “La firma di questo memorandum è un altro passo avanti fondamentale per sviluppare il progetto Acli4Africa che stiamo portando avanti ormai da molti anni e di cui vediamo già molti frutti positivi – ha detto Roberto Rossini –. In particolare la formazione professionale può rappresentare il futuro per tantissimi giovani, e vale per l’Africa come per il nostro continente, perché si riesce ad entrare in contatto con il mondo delle imprese del territorio, intercettandone i bisogni e quindi la domanda di lavoro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo