Diocesi: Latina, messi a disposizione dei malati oncologici due appartamenti

Due mini appartamenti, situati in via Leonardo da Vinci a Latina, vicino all’Ospedale Santa Maria Goretti, ospiteranno malati oncologici che devono subire trattamenti di radioterapia per periodi prolungati ma arrivano da fuori città. La diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno li ha concessi al Comune di Latina, che a sua volta li mette a disposizione delle associazioni di volontariato che si occupano di questo tipo di pazienti. “È un segno della carità operosa della comunità diocesana pontina – dichiara al Sir Remigio Russo, portavoce del vescovo, mons. Mariano Crociata –. Rappresenta anche un suo stile di vita, che si denota nell’attenzione a coloro che sono in difficoltà e in una risposta concreta alla loro richiesta di aiuto. Non si tratta di mera solidarietà umana: vogliamo ringraziare Dio per l’amore che da Lui riceviamo, ma anche restituire il bene ricevuto attraverso il servizio agli altri”. La Struttura complessa di radioterapia oncologica dell’Ospedale di Latina accoglie pazienti anche da fuori regione, che non sempre possono permettersi di soggiornare in albergo durante la terapia. La loro esigenza incontra il desiderio di mons. Crociata e degli uffici diocesani di farsi vicini ai “turisti della salute”. “Il fatto che l’uso delle abitazioni si concretizzi nel tempo di Avvento è ancor più significativo: Giuseppe e Maria nel loro viaggio hanno incontrato tante porte chiuse e trovato posto solo nella precarietà. Noi vogliamo accogliere queste persone dando loro una sistemazione dignitosa e facendo sentire l’abbraccio della comunità ecclesiale”, conclude Russo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy