Società: Becchetti (Tor Vergata), “esperienze sul campo con i giovani per appassionarli alla cittadinanza attiva”

La parola “Economia”, alla ricerca di “Ricette a prova di globalizzazione”, è stata al centro di un nuovo appuntamento con il Glossario della Contemporaneità, promosso da Ufficio per i problemi sociali e del lavoro e Servizio di pastorale giovanile della diocesi di Velletri-Segni, insieme con l’Azione Cattolica diocesana. All’incontro ieri sera a Velletri (Rm) è intervenuto Leonardo Becchetti, ordinario di economia politica all’Università di Tor Vergata e membro del Comitato scientifico delle Settimane sociali dei cattolici italiani. “Un nuovo paradigma di economia civile vuole creare società felici e ricche di senso, partendo da un’osservazione della realtà e trasformandola sulla base del bene comune – ha affermato –. Le buone pratiche che creano valore economico sostenibile hanno bisogno di un’azione condivisa che parta dal basso”. Esperienze come la Scuola di economia civile, l’associazione Next o la nuova piattaforma di e-commerce sostenibile Gioosto raccolgono, secondo Becchetti, “esperienze concrete che possono appassionare i giovani a un impegno di cittadinanza attiva virale e consapevole della portata globale delle proprie azioni”. Se a livello di partecipazione politica dei cattolici Becchetti lancia la proposta dei “gruppi di acquisto politico” sul lato della domanda e sui temi, ai giovani affida la seconda edizione dei “Saturdays for future”, in programma oggi e concentrata sul consumo responsabile: “Per una reale transizione ecologica, è necessario passare dalla protesta alla proposta, per incarnare davvero la Dottrina sociale della Chiesa”, ha concluso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori