Università Cattolica: crescono le immatricolazioni per l’anno 2019/20, +4,6% rispetto al 2018 e +16% nel quinquennio

Sono positivi i dati delle immatricolazioni registrati dall’Università Cattolica del Sacro Cuore per il nuovo anno accademico la cui inaugurazione ufficiale è avvenuta oggi a Milano. “Quest’anno l’Ateneo complessivamente ha registrato un incremento nel numero degli iscritti, tra lauree triennali e a ciclo unico e quelle magistrali, del +4,6%, in confronto con l’ottobre 2018. In particolare l’incremento è stato del +5% per i corsi di laurea triennale e a ciclo unico e del +3,9% per i corsi di laurea magistrale”, fanno sapere dall’Ateneo. Complessivamente gli iscritti sono 41.108 divisi nelle quattro sedi: 25.893 a Milano, 4.321 a Brescia, 3.373 a Piacenza-Cremona e 4.784 a Roma. I numeri del 2019 confermano un trend positivo che prosegue ormai da alcuni anni. “L’incremento finale – si legge in una nota dell’Ateneo –, dopo eventuali trasferimenti e rinunce, secondo stime prudenziali, si attesterà attorno al 4%. L’aumento di iscritti si aggiunge a una lunga serie di analoghi incrementi degli ultimi cinque anni, che hanno condotto a un +16% di iscritti dal 2014 a oggi”. Un incremento che ha spinto i vertici dell’Università a studiare un piano di interventi per aumentare le superfici a disposizione degli studenti. Interventi importanti sono in corso nel Campus di Milano dove, entro il 2021, sono previsti 1.200 posti studente in più. Nel solo capoluogo lombardo l’Università Cattolica può contare su uno spazio complessivo di oltre 100mila metri quadri, che arrivano a 150mila con le residenze universitarie. Il bilancio di missione 2019 dell’Ateneo del Sacro Cuore con tutti i dati è disponibile su www.unicatt.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa