Lotta alla mafia: Libera, il 3 dicembre a San Marco in Lamis il papà di Michele Fazio incontra gli studenti

Continua l’impegno del Presidio Libera di S. Marco in Lamis (Fg), intitolato ai fratelli Aurelio e Luigi Luciani, vittime innocenti di mafia, per tenere alta l’attenzione alla lotta alla mafia e alla criminalità organizzata. Il prossimo 3 dicembre, alle 9.30 presso il plesso del Liceo classico e alle 11 presso la scuola Media “F. De Carolis”, Pinuccio Fazio incontra gli studenti per parlare del suo impegno quotidiano contro la criminalità. Pinuccio Fazio è il papà di Michele, un adolescente barese rimasto vittima mentre si trovava davanti a una pizzeria in Largo Amendoni a Bari, nel momento in cui veniva eseguito un agguato nei confronti di un pregiudicato del posto. “Da quel dolore è nata la lotta e l’impegno civile a non dimenticare che la mafia si vince se si racconta e si tiene viva la memoria”, spiega l’associazione. Questo impegno si è concretizzato con la nascita dell’Associazione dedicata a Michele Fazio da parte dei genitori Pinuccio e Lella Fazio. Un impegno di vita che porta i genitori di Michele a girare l’Italia nelle parrocchie, associazioni e scuole per dire che la lotta alla mafia parte da una mentalità nuova che coinvolge soprattutto i più giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa