Diocesi: Caritas Trapani, venerdì 4 ottobre bambini e ragazzi protagonisti del progetto “Noi ci prendiamo cura del creato”

I ragazzi sono stati i primi a scendere in campo e a richiamare il mondo ad un atteggiamento di “responsabilità” verso la nostra “casa comune”, a ricordarci che siamo chiamati ad essere i “custodi” del creato e non i suoi sfruttatori. E saranno i bambini e i ragazzi i protagonisti del progetto “Noi ci prendiamo cura del creato” promosso dalla Caritas diocesana di Trapani con il patrocinio del comune insieme ad alcune realtà del territorio particolarmente sensibili ai temi della cittadinanza attiva e dell’ecologia integrale. Venerdì 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi, presso la Villa Margherita a Trapani si terrà un incontro aperto a tutti con la partecipazione dei bambini e dei ragazzi dei centri di aggregazione della Caritas, dell’Azione Cattolica diocesana, dell’Oratorio dei salesiani, dei disabili del centro diurno “Casa famiglia Domenico Amoroso”. Dalle ore 16 alle ore 19 si terranno giochi a tema, laboratori per la realizzazione di giocattoli con materiale di riciclo e per conoscere gli animali presenti nel nostro territorio, percorsi per conoscere le piante presenti all’interno della villa Margherita.
Interverranno anche il vescovo Pietro Maria Fragnelli e il sindaco Giacomo Tranchida, ai quali i bambini consegneranno delle cartoline in carta riciclata su cui esprimeranno i loro desideri per una città eco-sostenibile. Hanno aderito e collaborano all’iniziativa anche: Azione Cattolica, Costruttori di Bellezza, Associazione Don Bosco, Legambiente Trapani, gruppo Erythros, progetto Policoro. “La ricerca dei volti nella cura della casa comune” è anche il tema del nuovo anno pastorale 2019/2020 nella diocesi di Trapani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy