Ciclone Idai: Caritas Italiana, interventi agricoli e ricostruzione delle abitazioni in Mozambico. Aiuti per 14mila famiglie

Ha ricordato tutti coloro sui quali si sono abbattuti recentemente i cicloni Idai e Kenneth Papa Francesco, stamani, durante il suo discorso alle autorità, alla società civile e al Corpo diplomatico del Mozambico, prima tappa del suo viaggio in Africa. E, a quasi sei mesi dalla catastrofe, Caritas Italiana accresce l’impegno per la popolazione del Mozambico a sostegno del piano di ricostruzione e ripristino delle attività produttive lanciato da Caritas Moçambicana. Un intervento articolato in favore di 14.000 famiglie che prevede un pacchetto integrato di aiuti per il sostegno all’agricoltura, la fornitura di mezzi di sussistenza, la riabilitazione di servizi per l’igiene e di strutture per l’approvvigionamento e la conservazione dell’acqua, la riabilitazione e la ricostruzione di abitazioni più sicure per 1.000 famiglie. A ciò, per consentire a circa 5.000 studenti di rientrare in scuole sicure, si aggiunge l’impegno per la riparazione e il rafforzamento di 4 plessi scolastici resi inagibili dal ciclone nella diocesi di Beira. Da marzo a oggi, la rete Caritas, in collaborazione anche con altre organizzazioni, ha offerto servizi igienico-sanitari, rifugi di emergenza, forniture domestiche di base, aiuti alimentari e mezzi di sussistenza a oltre 50.000 famiglie (250.000 persone) nelle province di Sofala, Zambézia, Manica e Capo Del Gado.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia