Diocesi: Crema, il 19 ottobre la beatificazione di padre Cremonesi, missionario in Birmania

Il 19 ottobre, nella cattedrale di Crema, si terrà il rito di beatificazione di padre Alfredo Cremonesi, missionario del Pime che ha svolto tutta la sua attività missionaria in Birmania, a Donoku (oggi Khyaukpon), diocesi di Taungngu. Fin dal giorno del suo arrivo in terra birmana nel 1925, padre Cremonesi aveva preso la decisione di non fare più ritorno in Italia, ma di spendersi interamente per il bene di quelle popolazioni che aveva imparato subito ad amare. E così è stato: è rimasto ininterrottamente per 28 anni, fino al giorno della sua morte avvenuta il 7 febbraio 1953. Durante la seconda guerra mondiale, come tutti ha sofferto la fame, le minacce degli invasori, più volte ha corso il rischio di essere ucciso: “In tutto il tempo dell’invasione giapponese – racconta lui stesso in una lettera ai familiari – io rimasi tra i Cariani Rossi (Karenni) dei monti, nelle vicinanze di Loikaw. Fui, dunque, per tutto il tempo vicino al fronte e arrischiai la vita quasi ogni giorno, ma non volli scappare, perché mi ero fisso nel programma di rimanere con la gente per essere di aiuto e di conforto”. Dopo la fine della guerra, trascorso poco più di un anno, si trovò coinvolto in una guerra civile, la “guerra cariana”. Infatti, terminati i festeggiamenti per la conquista dell’indipendenza dal dominio inglese (4 gennaio 1948), alcune minoranze etniche – tra le quali i Karen Boku – trasformarono il loro malcontento in aperta rivolta contro il governo centrale. Padre Cremonesi che lavorava tra i Karenni cattolici si trovò a subire, per opposti motivi, gli attacchi sia da parte dei soldati governativi che da parte dei ribelli. In realtà egli aveva a cuore soltanto il bene di tutti, cioè la pace. Purtroppo non ha avuto la gioia di vedere realizzato il suo sogno: il 7 febbraio 1953 è stato ucciso dai soldati governativi nel suo villaggio di Donoku, dove, in attesa del sempre desiderato meeting per la pace, sventolava la bandiera bianca.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa