Diocesi: mons. Checchinato (San Severo), “fare esperienza di comunione”

“C’impegniamo a costruire la comunione provando a rendere più evangelico il nostro parlare”. Lo scrive il vescovo di San Severo, mons. Giovanni Checchinato, nel suo messaggio l’assemblea diocesana, che considera “una grande esperienza di ascolto e condivisione”. Manifestando la volontà di “fare esperienza di comunione”, il presule afferma che “la comunione si realizza solo nella misura in cui sappiamo coniugare nella nostra esperienza ecclesiale l’ascolto e l’attuazione della Parola, la dimensione drammatica e gloriosa della Pasqua, la strabiliante competenza della lingua nuova della Pentecoste”. “Le resistenze alla comunione che provengono dal nostro amor proprio, gli individualismi presenti anche nelle nostre comunità, l’accentuarsi del protagonismo, il rischio di confondere il servizio con il potere che fa emergere la ‘sindrome dei dominanti’ assomigliano tanto a quella lingua parlata a Babele che crea divisione e disfattismo”, aggiunge il vescovo. Un’altra volontà espressa dal presule è quella di “garantire più spazio ai frutti della Pentecoste nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità parrocchiali, nella nostra diocesi”: “In ogni esperienza ecclesiale ci sia posto per ascoltare, per capire, per parlare, per correggersi nella carità, perdonare per fare bene il bene, vincere il male con il bene, ricavare il bene anche dal male. E sperimentare la bellezza di ritrovarsi nello stesso luogo per fare esperienza del dono dello Spirito che rende uno i molti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori