Diocesi: Bari-Bitonto, dal 21 settembre torna la rassegna “Notti Sacre”

“Mediterraneo. Frontiera di pace”: “Notti Sacre 2019”, la X rassegna di arte, musica, pensiero, preghiera, spettacolo, organizzata dall’arcidiocesi di Bari-Bitonto nelle chiese del centro storico di Bari, dal 21 al 29 settembre, ha lo stesso titolo che la Cei ha scelto per l’incontro del 23 febbraio 2020 con tutti i vescovi del Mediterraneo e che vedrà il ritorno di Papa Francesco a Bari.
“Bari e la Puglia, terra di ponti, si preparano, ancora una volta, a questo incontro di riflessione e preghiera nel segno del dialogo – ha dichiarato mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto -. È necessario reagire alla paura che caratterizza il nostro tempo, segnato dal disagio di tanti cambiamenti. La porta della cultura, dell’arte, della bellezza spalanca, a ogni uomo e a ogni donna, la possibilità del dialogo, della conoscenza e della condivisione. Conoscere, contemplare è già essere sulla buona strada”.
“Dieci anni di ‘Notti Sacre’ è un traguardo importante che ci rende felici – ha commentato don Antonio Parisi, responsabile e direttore artistico -. La rassegna è un’occasione per coinvolgere le varie realtà culturali di Bari e della Regione. Fare rete insieme è stato un valore aggiunto. La rassegna è dell’arcidiocesi di Bari-Bitonto e non di un ente privato o di singole persone. È la nostra Chiesa locale che diventa promotrice di cultura e di bellezza artistica”.
Alla conferenza stampa di presentazione di “Notti Sacre”, giovedì 19 settembre,  interverranno, tra gli altri, l’arcivescovo Cacucci e don Parisi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori