Diocesi: Viterbo, viaggio missionario in Tanzania con Caritas e Aid for life per costruire scuole o ospedali

Sono rientrati a Viterbo i partecipanti al viaggio missionario in Tanzania, promosso dalla Caritas diocesana e dall’associazione Aid for life di Vetralla (Vt). Promuovere l’incontro con realtà missionaria, popolazione e cultura tanzaniana come opportunità di crescita personale e come dono era l’obiettivo del progetto, che ha portato a conoscere bellezze paesaggistiche, bisogni e realtà di aiuto in uno dei contesti più poveri al mondo. “Sono stati giorni intensi, belli e impegnativi, tra villaggi rurali, lunghi viaggi e visite a diverse opere della Chiesa: orfanotrofi, orti solidali per ragazze-madri, comunità per bambini disabili, scuole primarie e secondarie – raccontano al Sir Carlo e Paola Meschini, che hanno partecipato alla missione –. Abbiamo conosciuto da vicino il territorio di Mapinga, in cui l’associazione Aid for Life sta realizzando un progetto per il miglioramento delle condizioni di salute della popolazione locale”. La costruzione di un ospedale che avrà un bacino di utenza di seimila persone si affiancherà a un progetto di formazione per personale medico locale, che possa gestire in autonomia la struttura, e alla realizzazione di una scuola superiore in una missione delle suore carmelitane per 800 studenti. “L’impressione più forte che ci ha lasciato l’esperienza è la grande dignità e serenità delle persone incontrate, gioiose e accoglienti, pronte a condividere quel poco che hanno. Il progetto è agli inizi, ma il viaggio ci ha permesso però di verificare la bontà e l’utilità di questo intervento”, concludono i partecipanti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori