Commissione Ue: direttiva su equilibrio tra lavoro e vita familiare. Timmermans, “forte impulso alla parità tra donna e uomo”

Frans Timmermans

È entrata in vigore con agosto la direttiva relativa all’equilibrio tra attività professionale e vita familiare, che conferisce nuovi diritti ai genitori e prestatori di assistenza che lavorano e aggiorna quelli già esistenti. “La nuova direttiva – avverte la Commissione Ue – prevede non solo una serie di disposizioni nuove o più avanzate in materia di congedo parentale, congedo di paternità e congedo per i prestatori di assistenza, ma anche il diritto a richiedere modalità di lavoro flessibili. In questo modo i genitori e prestatori di assistenza avranno un’autentica opportunità di scelta su come conciliare la vita professionale e quella familiare in un’ottica di equa ripartizione delle responsabilità di assistenza”. Frans Timmermans, primo vicepresidente della Commissione europea, ha dichiarato: “Un’Europa equa e sostenibile è un’Europa che permette alle donne e agli uomini di svolgere ruoli paritari a casa e sul luogo di lavoro. Le nuove norme daranno un forte impulso alla parità di genere in tutto il continente e miglioreranno la vita familiare e la vita professionale di molti europei”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori