Prostituzione: Centro studi “Giorgio La Pira”, “sostegno alla lettera del vescovo di Cassano all’Jonio”

Esprime “pieno sostegno” il Centro studi “Giorgio La Pira” al vescovo di Cassano all’Jonio, mons. Francesco Savino, per la lettera che ha inviato agli uomini e alla donne delle istituzioni sul fenomeno della prostituzione. “Ancora una volta mons. Savino scende in campo in difesa di tante persone indifese e sfruttate”, osserva Francesco Garofalo, presidente del Centro La Pira, secondo cui, “è il momento nel fare rete per arginare una vera piaga sociale oramai divenuta dilagante”. “I falsi idoli di un tempo oggi si ripresentano nell’indifferenza che abita la nostra società, nella diffusione di modelli di vita contrari al Vangelo, nella ricerca di obiettivi e nel manifestarsi di comportamenti che offendono la dignità e la sacralità della vita”. Il presidente del Centro studi “Giorgio La Pira” ribadisce che “assieme alla condanna dello sfruttamento della prostituzione va deplorata con altrettanta determinazione una cultura edonistica che si nutre di un vero e proprio commercio dei corpi e che, di fatto, alimenta la prostituzione”. “Probabilmente il fenomeno non lo si riuscirà a risolvere, ma – ha concluso Garofalo – sicuramente l’azione di mons. Savino è una dura reprimenda, che deve trovare l’accoglienza nelle istituzioni deputate a trovare ogni utile argine contro ogni forma di illegalità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia