Nadia Toffa: don Patriciello, “ha voluto che celebrassi il suo funerale, le porterò tutto l’affetto e la gratitudine degli abitanti della Terra dei fuochi”

“Anche tu, Nadia, sei volata via. Leggera. Trasparente. Vera. Grazie. Riposa in pace”. Con queste parole postate su Facebook, don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, impegnato in prima linea da anni sulla questione ambientale in Terra dei fuochi, ricorda Nadia Toffa, la conduttice tv scomparsa questa mattina a causa di un tumore con il quale combatteva dalla fine del 2017.
“Grazie per il bene che ci ha sempre voluto. Il Signore ti accolga nel suo regno di luce e di pace”, ha aggiunto il sacerdote che ha spiegato come “Nadia ha voluto che fossi io a celebrare il suo funerale”. “Mi costa molto, ma vado a Brescia volentieri e con grande riconoscenza”, rivela don Patriciello. “Partirò nel pomeriggio di Ferragosto per trovarmi in chiesa alle 10.30 del 16. Ho il dovere di portarle tutto l’affetto e la gratitudine degli abitanti della Terra dei fuochi”.

Il parroco di Caivano, sempre su Facebook, ha poi ricordato che “l’ultimo video che Nadia ha postato su Istagram, è stato quello che le avevo realizzato e inviato io, pregandola di aiutarmi ad amplificare il grido di dolore della Terra dei fuochi. E lei, come sempre aveva accolto la mia richiesta. Grazie, Nadia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia