Servizio civile universale: se ne parla al Meeting di Rimini con una serie di workshop

Servizio civile universale, perché fare questa esperienza? La motivazione ideale, la voglia di provare qualcosa di nuovo, certamente. Ma poi anche la consapevolezza che sono tanti e promettenti i vantaggi di questa esperienza interessante e formativa. Insomma, se vissuto nel modo giusto, un anno utile e speso bene. Ma come approfondire il tema, a chi chiedere consiglio? Quest’anno Galdus ed Energheia, consolidate realtà di formazione dell’area lombarda, saranno presenti al Meeting di Rimini con la Rete Ies per promuovere e proporre ai giovani tra i 18 e i 28 anni il Servizio Civile Universale. Con Ies il Servizio civile universale è attivabile in dieci regioni italiane, attraverso il coinvolgimento di 42 enti, dislocati su 262 sedi accreditate. I posti disponibili sono 644.
L’opportunità è aperta a cittadini italiani o di altro Paese Ue e giovani stranieri regolarmente soggiornati in Italia. Il Servizio civile universale può essere svolto in Italia e all’estero, per un periodo tra gli 8 e i 12 mesi, secondo il progetto, e per un impegno settimanale non inferiore a 25 ore, oppure un totale di 1.145 ore per i 12 mesi.
Per presentare l’iniziativa, Galdus proporrà in Fiera a Rimini durante il Meeting una serie di workshop, dal titolo “Servizio civile. Una scelta che cambia la vita, tua e degli altri”: ad essi prenderanno parte i protagonisti del Servizio civile universale che racconteranno la loro esperienza. Gli incontri, previsti domenica 18, lunedì 19 e sabato 24 agosto alle ore 12.30, si terranno nella Sala Tech B1, collocata all’interno dell’Arena Sussidiarietà&Lavoro B1.
Durante tutto il Meeting, Galdus incontrerà i visitatori anche presso lo stand nel Villaggio Formazione, sempre in B1, con una mostra che racconterà il valore del lavoro nella formazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia