Ponte Morandi: Genova, il 14 agosto il card. Bagnasco celebra messa nel luogo in cui sorgeva il viadotto

Mercoledì 14 agosto, in occasione del primo anniversario del crollo del ponte Morandi a Genova, il card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova, celebrerà una messa di suffragio nei pressi del luogo in cui sorgeva un tempo il ponte. Furono 43 le persone che persero la vita nella tragedia e sono 566 quelle che abitavano nelle case costruite sotto il viadotto e che sono state immediatamente sfollate. Il card. Bagnasco sarà accanto ai familiari delle vittime e dei feriti e si unirà alla sofferenza di chi ha perso la propria casa, il lavoro e tutto quello che aveva. Le 43 vittime del crollo saranno ricordate nel corso della celebrazione presieduta dal card. Bagnasco. Non solo. L’arcidiocesi ha invitato, infatti, parrocchie, comunità religiose e confraternite a fare memoria delle vittime nella giornata del 14 agosto durante tutte le messe, nei vespri, nei rosari e durante le processioni. È stato inoltre disposto che le campane di tutte le chiese dell’arcidiocesi suonino a lutto alle 11.36, ora del crollo del ponte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo