Gaza: Cavalieri Santo Sepolcro Germania, un programma per nuovi posti di lavoro per giovani cristiani

Entra nella fase esecutiva il programma avviato su iniziativa della parrocchia cattolica latina della Sacra Famiglia per cercare nuovi posti di lavoro per i giovani della Striscia di Gaza. Iniziato a ottobre del 2018, il programma ha completato la prima fase di formazione e apprendistato – durata 9 mesi – e adesso i 20 giovani cristiani coinvolti nel progetto di avviamento al lavoro raccolgono i frutti del loro impegno. Il programma di avviamento al lavoro ha potuto accogliere solo un terzo delle 60 richieste di ragazzi e ragazze che avevano inviato domanda di partecipazione e adesso prevede la loro assunzione a tempo determinato (un anno) in posizioni operative all’interno di istituzioni religiose, educative, sanitarie e in programmi di sviluppo, come quelli portati avanti dall’Associazione Aisha per la protezione delle donne e dei minori. Il programma, sostenuto a livello finanziario dalla sezione tedesca dei Cavalieri del Santo Sepolcro, punta ad arricchire il bagaglio di esperienze lavorative dei giovani cristiani nel contesto economicamente e socialmente depresso della Striscia di Gaza. Un contesto – sottolinea Saher Kawas sul sito ufficiale del Patriarcato Latino di Gerusalemme, ripreso da Fides – che alimenta in tanti ragazzi e ragazze sentimenti di frustrazione, insieme al sogno di emigrare per cercare altrove un futuro più dignitoso. “Avere un lavoro mi dà speranza. Prima di ottenere questa opportunità, ero solita rimanere a casa a pensare alla situazione di qui. Ora penso a come migliorare me stessa e le mie capacità”, ha raccontato Maiysa Khoury, 25enne coinvolta nel progetto, che ora ha trovato lavoro come farmacista

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo