Blocco armi conflitto Yemen: domani a Montecitorio flash mob promosso da organizzazioni della società civile

“Stop armi italiane in Yemen”. Questo l’appello di Amnesty International Italia, Fondazione Finanza Etica, Oxfam Italia, Movimento dei Focolari, Rete italiana per disarmo, Rete della pace, Save the Children Italia che “per tenere alta l’attenzione su quella che oggi rappresenta la più grande crisi umanitaria in corso nel mondo, nel 29° anniversario dell’approvazione della Legge 185/90 che controlla l’export italiano di armamenti e a seguito della mozione approvata alla Camera dei deputati”, organizzano per domani, martedì 9 luglio, una conferenza stampa che si terrà alle 11, presso la sede di Archivio disarmo in via Paolo Mercuri 8 a Roma. Oltre a quelle dei rappresentati delle organizzazioni della società civile saranno proposte le testimonianze di Leonardo Frisari, medico con esperienza di 3 missioni in Yemen di Medici senza frontiere, e di un rappresentante dei portuali di Genova che hanno recentemente bloccato navi saudite che intendevano caricare armamenti.
La conferenza stampa sarà preceduta alle 9 da un flash mob in piazza Montecitorio. “Gli attivisti delle organizzazioni promotrici della conferenza stampa – spiega una nota – porteranno in maniera simbolica una ‘pioggia di bombe’ davanti alla Camera dei deputati per ribadire l’importanza di agire subito e concretamente per fermare il dramma che si sta consumando in Yemen”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo