Sea-Eye: nave Alan Kurdi, “non riporteremo le persone salvate in Libia”

La nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea-Eye, che questa mattina ha soccorso 65 migranti a circa 34 miglia dalla costa libica, ha respinto l’indicazione comunicatale dalla Guardia costiera libica che le ha assegnato per lo sbarco un porto in Libia. “La Guardia costiera finanziata dall’Ue – si legge in un tweet dell’Ong tedesca – chiede una violazione del diritto internazionale. Non riporteremo le persone salvate nelle carceri di tortura libiche”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo