Sanità: Roma, da lunedì tre giornate di ascolto per la definizione del nuovo Patto per la salute

Il ministero della Salute si apre per la prima volta all’ascolto dei protagonisti della sanità italiana, in vista della definizione del nuovo Patto per la salute. Un percorso di condivisione partecipata che passa attraverso l’incontro con i tre pilastri del sistema salute nelle giornate dell’8, 9 e 10 luglio. Lunedì sarà la volta di federazioni degli ordini professionali, società scientifiche, associazioni professionali, sindacati. Martedì 9 sarà invece il turno di associazioni delle imprese del settore farmaceutico, dispositivi medici, ricerca e sviluppo. Il 10 luglio sarà il momento dell’incontro con le associazioni dei pazienti e l’attivismo civico. “Il Patto per la salute – si legge in un comunicato – vuole potenziare la governance della sanità, migliorare la qualità dei servizi, promuovere l’appropriatezza delle prestazioni, garantendo equità e universalità del sistema”. Attualmente è in corso di definizione l’accordo per il triennio 2019-2021. La Legge di Bilancio 2019 ha definito il finanziamento del Servizio sanitario nazionale per gli anni 2019-2021 e ha tracciato una road map del nuovo Patto della salute. Per il 2019 ha stabilito un finanziamento di 114 miliardi e 439 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti 2 miliardi per il 2020 e un altro miliardo e mezzo per il 2021.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo