Mediterranea: nave Alex, “nessun mezzo militare maltese in arrivo, concessione di un porto sicuro di sbarco è urgente”

“Purtroppo non c’è nessuna nave delle Forze Armate in arrivo da Malta per trasbordare e prendersi in carico le 54 persone che sono a bordo del nostro veliero” che dalle prime ore di quest’oggi ha raggiunto il limite delle acque territoriali italiane, a 12 miglia da Lampedusa. Così Alessandra Sciurba, portavoce dell’Ong Mediterranea in un tweet pubblicato poco fa. “Il nostro capo missione – prosegue – ha appena parlato con il Centro di coordinamento dei soccorsi di Roma il cui responsabile ha affermato che non c’è alcuna intenzione di organizzare il trasferimento con mezzi militari maltesi o italiani”. “Intanto – conclude Sciurba – la condizione di donne, bambini e uomini a bordo della Alex, ancora bloccata al largo di Lampedusa, si sta rapidamente deteriorando. La concessione di un porto sicuro di sbarco è urgente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo