Suicidio assistito: Spagnolo (Ist. Bioetica), “dal Comitato nessuna raccomandazione favorevole”

“Generalmente il comitato etico dà un orientamento, questo documento invece volutamente presenta delle posizioni”. Lo dice Antonio Gioacchino Spagnolo, direttore dell’Istituto di bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, commentando il parere del Comitato nazionale di bioetica (Cnb) sulla legalizzazione del suicidio medicalmente assistito. “È un documento che aiuta il dibattito e apporta degli elementi che poi le singole persone devono valutare. Andavano precisati alcuni termini, perché avrebbero portato un aiuto migliore per le future decisioni”. Secondo Spagnolo, il parere del Comitato di bioetica non avrà ripercussioni sul dibattito politico. “Per la sua storia il Comitato, nonostante avesse il compito di orientare il legislatore, non ha mai avuto grande seguito. Le persone di buona volontà possono trovare in queste riflessioni un chiarimento. È certo che non c’è un orientamento in favore del suicidio assistito. Se contiamo come prodotto finale le raccomandazioni, non c’è alcuna raccomandazione in questo senso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo