Parlamento Ue: Sassoli nuovo presidente. Di Segni (Ucei), “buon lavoro nel segno di un’Europa unita e solidale”

“L’assegnazione del ruolo di guida del Parlamento Europeo all’Italia è motivo di grande orgoglio e soddisfazione per tutto il Paese. Congratulazioni all’eurodeputato David Sassoli per la nomina alla Presidenza dell’Europarlamento, un ruolo di grande responsabilità in un momento non semplice per le sorti del nostro continente, atteso da molte sfide interne e internazionali”. Lo afferma Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche italiane (Ucei), commentando l’elezione di David Sassoli a presidente dell’Euroassemblea. “Come ebrei italiani – prosegue – siamo consapevoli del valore inestimabile di un’Europa unita, oggi minacciata dal risorgere di inquietanti nazionalismi, populismi e sovranismi”. “È necessario salvaguardare il valore delle istituzioni europee da chi cerca di delegittimarle e al contempo servono risposte concrete alle preoccupazioni dei cittadini su temi come sicurezza, legalità, tutela delle radici culturali. Il tutto – aggiunge Di Segni – senza sacrificare i 70 anni di pace e convivenza costruiti sulle ceneri del Secondo conflitto mondiale. Sfide importanti che siamo fiduciosi i nostri rappresentanti europei sapranno cogliere”. “All’onorevole Sassoli e al nuovo Parlamento europeo – conclude la presidente dell’Ucei – l’amicizia degli ebrei italiani e l’augurio di buon lavoro nel segno di un’Europa unita e solidale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori