Diocesi: Vittorio Veneto, visitabile da agosto la casa di Papa Luciani

Sarà a disposizione dei visitatori da agosto la casa in cui Papa Luciani visse la sua fanciullezza e che rimase a lungo un punto di riferimento familiare per il futuro Giovanni Paolo I. Lo scrive il settimanale diocesano di Vittorio Veneto L’Azione. Dopo l’atto notarile firmato lo scorso 27 giugno, la casa appartiene ora alla diocesi: “Non è ancora il tempo di una inaugurazione ufficiale — precisa il vescovo mons. Corrado Pizziolo —, ma faremo il possibile perché i pellegrini già nel mese di agosto possano visitare il piano terra e il primo piano della casa in cui Luciani nacque e fu battezzato e per questo riveste un notevole interesse”. Il Comune di Canale d’Agordo ha confermato la volontà di sistemare la piccola area verde che dalla strada conduce all’ingresso del piano terra, mentre la Fondazione Papa Luciani ha ribadito la propria disponibilità a farsi carico dell’accompagnamento dei turisti alla visita della casa, collocando la tappa all’interno del percorso che comprende già il Museo Albino Luciani e la chiesa parrocchiale di Canale. A Canale d’Agordo, il prossimo mese di agosto sarà un mese ricco di iniziative per ricordare Giovanni Paolo I. Tra i vari incontri, due appuntamenti che si terranno entrambi nel pomeriggio di venerdì 2 agosto: la presentazione a cura del card. Beniamino Stella del volume “Albino Luciani – Giovanni Paolo I. Biografia ex documentis” e, a seguire, la tavola rotonda, sempre alla presenza del cardinale, del volume “Giovanni Paolo I, indimenticabile” di Antonio Preziosi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo