Diocesi: Novara, riapre la mensa per i poveri nel mese di agosto

Un impegno a favore delle persone più povere e fragili di Novara ad agosto, quando le altre mense presenti in città chiudono. È quello portato avanti dalla “Locanda d’Agosto”, la mensa per i poveri gestita nel periodo estivo dalla Caritas diocesana di Novara e che torna anche quest’anno, dal 29 luglio al 31 agosto, tutti i giorni della settimana, tranne la domenica. “Un servizio che punta all’aspetto relazionale del pasto, alla condivisione con l’altro. E che guarda anche a dare una risposta a chi non vuole sentirsi solo, a chi ha bisogno di avere compagnia e poter parlare con qualcuno”, si legge sul settimanale diocesano “L’Azione”. Una mensa che, per l’edizione 2019, presenta diverse novità. La “Locanda d’Agosto”, infatti, non si terrà più nella fascia oraria della cena, ma in quella del pranzo. Cambia anche la sua collocazione. Dopo alcuni anni al Centro sociale diocesano “Le Grandi Volte” di via dei Tornielli, la “Locanda” si sposta al ristorante “Le Piccole Volte”, di corso Italia 51. Al momento sono poco meno di 40 i volontari. Ma “servono ancora altre forze, altri aiuti”. Diverse le modalità di svolgere volontariato alla mensa. Ci sarà chi accoglie gli ospiti; chi sarà impegnato nel servizio, sull’impiattamento e, infine, chi si occuperà dell’aspetto relazionale, un volontario che viene alla mensa e che mangia con gli ospiti, che fa loro compagnia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo