Migranti: almeno 100 morti in naufragio davanti a coste libiche. Grandi (Unhcr), “la peggiore tragedia mediterranea dell’anno”

“È appena avvenuta la peggiore tragedia mediterranea di quest’anno. Ripristinare il salvataggio in mare, porre fine alla detenzione di rifugiati e migranti in Libia, aumentare i percorsi sicuri fuori dalla Libia deve avvenire ora, prima che sia troppo tardi per molte delle persone più disperate”. Così Filippo Grandi, alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), commenta il naufragio di un barcone che trasportava migranti al largo delle coste libiche nei pressi di Al Khoms, a oltre 100 chilometri a est di Tripoli. Non è ancora chiaro quante siano le vittime, ma secondo le stime fatte a partire dalla testimonianza dei sopravvissuti potrebbero essere circa 150.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano