Donazioni di sangue: Stefanì (Ordine avvocati Bari), “l’iniziativa con Fratres per dare il buon esempio e invitare a salvare tante vite”

“Abbiamo aderito con grande piacere e orgoglio all’iniziativa della Fratres, sul presupposto che l’avvocatura, svolgendo una funzione sociale, ha un dovere etico di solidarietà”. Così il presidente dell’Ordine degli avvocati di Bari, Giovanni Stefanì, questa mattina a Bari, durante la presentazione dell’iniziativa che vede lo stesso Ordine, con il gruppo Fratres della Provincia di Bari, in prima linea per dare un grande sostegno alle donazioni di sangue in Puglia. Ogni anno infatti sono migliaia le sacche di sangue mancanti nel periodo estivo, quando, cioè, sono molti di meno i donatori, rispetto al periodo invernale. “Quale allora migliore dimostrazione – ha continuato Stefanì – se non quella di donare il sangue? Soprattutto, in un momento particolare come questo nel quale c’è carenza di donazioni. Io spero, mi auguro, ma ne sono certo, che gli avvocati risponderanno numerosi in modo da contribuire con generosità a una iniziativa molto importante”. L’evento, in programma il 25 e il 26 luglio nel centro emotrasfusionale dell’ospedale Di Venere di Bari, non sarà un’iniziativa chiusa “anzi – ha concluso Stefanì –, vogliamo essere d’esempio per i cittadini e chiamarli a raccolta a fare un gesto buono per tanti, un gesto che richiede davvero poco tempo ma che può permettere di salvare tante vite”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa