Venezuela: card. Porras, “il blackout nazionale conferma l’inefficienza del Governo attuale”

Il Venezuela si è svegliato anche stamattina in gran parte al buio. Prosegue, infatti, il blackout che da ieri sera coinvolge 21 Stati su 25. Poco fa, dal suo profilo Twitter, il card. Baltazar Porras, arcivescovo di Mérida e amministratore apostolico di Caracas, ha scritto che “il blackout nazionale è la conferma dell’inefficienza del sistema di governo attuale. A Mérida e nell’interno del Paese, il razionamento è continuo. Qui la gente ha cambiato perfino i suoi stili e programmi di vita per sopravvivere alla mancanza di tutti i servizi”.

L’arcidiocesi di Caracas, attraverso due tweet, scrive: “Ancora una volta il Venezuela piomba nell’oscurità per un nuovo blackout nazionale. Già i precedenti non hanno avuto una spiegazione tecnica di quanto accaduto e anche in questo caso le cose sono simili. La nostra solidarietà e accompagnamento ai venezuelani che soffrono per le conseguenze di questa mancanza di energia”.
Scrive ancora l’arcidiocesi: “Chiediamo ai responsabili, a partire dal Governo nazionale, di dare soluzioni effettive e permanenti a tutti i servizi di cui abbiamo bisogno noi venezuelani, per avere qualità di vita nel nostro Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo