Diocesi: Milano, messa con l’arcivescovo e i fedeli maroniti per il loro patrono san Charbel

Una messa per i fedeli libanesi maroniti nella chiesa di Santa Maria della Sanità, a Milano, affidata loro nel 2016 dal cardinale Angelo Scola. Nata nel quarto secolo dalla comunità riunitasi attorno al monaco Maroun (poi san Marone) ad Antiochia, nel nord del Libano, è da sempre unita alla Chiesa di Roma. Ma il patrono dei tempi moderni per la Chiesa maronita è san Charbel Makhluf, monaco taumaturgo libanese del XIX secolo, elevato agli onori degli altari da Paolo VI. In occasione della sua festa liturgica – che nel calendario romano cade il 24 luglio -, domani, domenica 21 luglio, alle 11, anche l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, parteciperà alla messa celebrata nella chiesa della comunità maronita. Non saranno presenti solo i cristiani di origine libanese, molti dei quali sono arrivati in Italia negli anni della guerra civile in Libano. Al portale della Chiesa di Milano don Assaad Saad, che guida la comunità, sottolinea che “in questa chiesa tutti si sentono a casa, a partire dai cristiani del Medio Oriente, che qui trovano l’unica comunità in cui si parla arabo, così come è in arabo parte della liturgia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo