Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Doppio appuntamento Ue a Strasburgo e Bruxelles. Usa, nuovi dazi su prodotti europei

Ue: a Strasburgo si insedia il nuovo Parlamento. Bruxelles, leader riuniti per i “top job”

Doppio appuntamento europeo oggi fra Strasburgo e Bruxelles. Nella città francese prende avvio la nuova legislatura dell’Europarlamento: l’insediamento è alle ore 10, poi riunioni dei gruppi politici per trovare un accordo al fine di eleggere, domani, il presidente dell’Assemblea. Fuori dal palazzo del Parlamento è presente una forte rappresentanza catalana che manifesta per la mancata nomina di tre deputati indipendentisti di Barcellona. Nella capitale belga, invece, alle 11 torna a riunirsi il Consiglio europeo (riunione dei capi di Stato e di governo) per provare a raggiungere un accordo sulle principali nomine comunitarie, prima fra tutte quella di presidente della Commissione. I leader Ue sono riuniti da domenica 30 giugno, senza esito. Persistono veti incrociati e oggettive difficoltà a reperire nomi che mettano tutti – o almeno la grande maggioranza – d’accordo.

Iran: superati i limiti di uranio arricchito. Donald Trump, “stanno giocando col fuoco”

Teheran ha superato il limite previsto dall’accordo sul nucleare di 300 kg di uranio arricchito. L’accordo, che era stato firmato nel 2015 può considerarsi azzerato dopo il ritiro deciso l’anno scorso dagli Stati Uniti di Donald Trump. E questo nonostante i tentativi europei di rianimarlo. A fugare i dubbi su quello che sta accadendo è stato il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif che ha annunciato come il primo obbligo dell’intesa non sia più rispettato da Teheran minacciata di inasprimento delle sanzioni a stelle strisce. L’Iran ha intensificato la produzione di uranio arricchito in risposta alle sanzioni reintrodotte dagli Stati Uniti. L’uranio arricchito è utilizzato per produrre combustibile per reattori ma è potenzialmente utilizzabile anche per armi nucleari. Il presidente americano Trump afferma: “L’Iran sta giocando col fuoco”.

Repubblica Centrafricana: Conferenza episcopale denuncia la presenza di un nuovo gruppo armato

La Conferenza episcopale della Repubblica Centrafricana denuncia la presenza di un nuovo gruppo armato operativo nel quartiere Kpèténè della capitale Bangui, il Mouvement des requins de Centrafrique (Movimento degli squali del Centrafrica). “Rileggendo la storia del nostro Paese, scopriamo che ogni regime politico sembra sempre legato a una milizia”. Oggi, “per chi operano ‘gli squali’? In altre parole, chi beneficia delle loro minacce?”, chiedono i vescovi nel messaggio pubblicato al termine della loro Assemblea. Secondo fonti di stampa locale, rilanciate da Nigrizia.it, la milizia è stata fondata nel gennaio di quest’anno dall’ala “dura” del campo del presidente Faustin-Archange Touadéra, per contrastare il Mouvement pour la défense de la nation – E Zingo Biani -, che raggruppa i diversi elementi dell’opposizione. Questi due nuovi gruppi armati si aggiungono ai 14 movimenti ribelli che a febbraio hanno firmato accordi di pace – gli ottavi dall’inizio del conflitto nel 2013 – subito violati.

Economia: Stati Uniti minacciano nuovi dazi sui prodotti europei, fra cui pasta, olive, formaggi

Pochi giorni dopo la tregua nella guerra commerciale con la Cina, il governo Usa aumenta la pressione sulla Ue nella disputa sui sussidi pubblici ad Airbus, rivale di Boeing, minacciando dazi su altri 4 miliardi di prodotti europei tra cui formaggi (parmigiano e provolone inclusi), pasta, olive, salsicce, prosciutti e scotch whiskey. La lista, diffusa dall’ufficio del rappresentante commerciale americano, aumenta così il numero di prodotti già indicati in aprile per un valore di 21 miliardi di dollari.

Cronaca: Calabria, incendio al Parco della Biodiversità. Fiamme sviluppatesi in quattro diversi punti

Un incendio di macchia mediterranea e sterpaglie si è sviluppato, nel pomeriggio di ieri, in prossimità dell’alveo del torrente Fiumarella a Catanzaro, nelle vicinanze dell’area del Parco della Biodiversità mediterranea. Le fiamme si sono propagate su due fronti su una zona particolarmente impervia: da una parte lungo i costoni della zona vicina al quartiere Gagliano Lenza e dal lato opposto verso il parco e la zona nord della città. Al lavoro vari automezzi, un elicottero della flotta aerea regionale e un Canadair. Secondo quanto riferito in un comunicato della Provincia di Catanzaro, e ripreso dall’Ansa, il fuoco sarebbe stato appiccato in quattro diversi punti in prossimità del Parco della Biodiversità. Il presidente del Parco, Michele Traversa, è sul posto assieme al dirigente dell’ente Gianmarco Plastino e al direttore tecnico Sergio Calabria.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa