This content is available in English

Argentina: Osservatorio Uca, aumento della povertà soprattutto tra bambini e adolescenti

Aumenta la povertà in Argentina e soprattutto nelle zone metropolitane. Lo segnala l’Osservatorio del Disagio sociale dell’Università cattolica argentina (Uca) in un nuovo rapporto. Lo studio, intitolato “Povertà monetaria e vulnerabilità dei diritti. Iniquità delle condizioni materiali di vita nelle famiglie dell’Argentina urbana 2010-2018”, è stato elaborato in collaborazione con l’Ufficio del Difensore del popolo della nazione, con la Fondazione La Nación, la banca Galizia e l’Ufficio del Difensore del popolo della provincia di Buenos Aires. Vengono messe a confronto la situazione del 2018 con quella “fotografata” negli anni precedenti. Secondo il rapporto, nel terzo trimestre del 2018 l’indigenza riguardava il 4,2% delle famiglie e il 6,1% delle persone sole, mentre rispettivamente il 25,6% e il 33,6% erano sotto la linea della povertà. Questa situazione di povertà, che coinvolge tre persone su dieci, sale quasi al 50% tra i minori di 17 anni. Ciò significa che bambini e adolescenti sono i più coinvolti dall’aumento dell’indigenza e della povertà. Un altro segnale dello squilibrio sociale è dato dal fatto che il 20% più povero tra la popolazione ha meno del 4 % dei redditi, mentre il 20% più ricco accumula il 51,7% dei redditi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa