Salute: Unicef-Oms, “20 milioni di bambini senza vaccini salvavita contro morbillo, difterite e tetano nel 2018”

Venti milioni di bambini in tutto il mondo – più di 1 su 10 – non hanno ricevuto le vaccinazioni salvavita contro il morbillo, la difterite e il tetano nel 2018. Lo rivelano i dati dell’Oms e dell’Unicef diffusi oggi. A livello globale, dal 2010, la copertura vaccinale con tre dosi di vaccino per difterite, tetano e pertosse e una dose di vaccino contro il morbillo si è arrestata intorno all’86%. “Anche se è un dato elevato, non è sufficiente – si legge in una nota –. È necessaria la copertura del 95% – a livello globale, in tutti i Paesi e le comunità – per proteggere dall’insorgenza di malattie che possono essere prevenute con il vaccino”. “I vaccini sono uno dei nostri strumenti più importanti per prevenire le epidemie e mantenere il mondo sicuro – dichiara Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità –. Mentre la maggior parte dei bambini di oggi viene vaccinata, troppi sono rimasti indietro. È inaccettabile, ma sono spesso coloro più a rischio, i più poveri, i più emarginati, coloro che sono colpiti da conflitti o costretti ad abbandonare le proprie case, ad esserne privati”. La maggior parte dei bambini non vaccinati vive nei Paesi più poveri e si trova negli stati più deboli o colpiti da conflitti, come Afghanistan, Repubblica Centrafricana, Ciad, Repubblica democratica del Congo, Sud Sudan, Sudan, Siria e Yemen. Nel 2018, nel mondo, sono stati segnalati inoltre quasi 350.000 casi di morbillo, più che raddoppiati rispetto al 2017. L’Ucraina è in testa a una lista di Paesi con il più alto tasso di incidenza del morbillo segnalato nel 2018. “Mentre il paese è ora riuscito a vaccinare oltre il 90% dei suoi bambini (sotto 1 anno di età), la copertura è stata bassa per diversi anni, lasciando un gran numero di bambini più grandi e di adulti a rischio”. Secondo gli ultimi dati, gli Stati Uniti sono in cima alla classifica dei Paesi ad alto reddito con il maggior numero di bambini che non hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il morbillo nel 2018, più di 311.000. L’Italia è al quinto posto (93% di copertura) con 31.922 bambini che non hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il morbillo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo