This content is available in English

Ue: 20mila diciottenni conosceranno l’Europa grazie al programma DiscoverUe

(Bruxelles) Altri 20mila diciottenni partiranno tra il 1° agosto 2019 e il 31 gennaio 2020 per la terza edizione di DiscoverUe, l’iniziativa della Commissione europea che permette ai giovani di viaggiare in Europa per un massimo di 30 giorni e così “conoscere il patrimonio culturale e la diversità dell’Europa, entrare in contatto con altri giovani e scoprire la loro identità europea”. Le domande giunte a Bruxelles sono state quasi 95mila, provenienti da tutti gli Stati membri dell’Ue. I 20mila sono stati scelti in base a criteri di aggiudicazione e a quote per ciascuno Stato membro. Dall’inizio del progetto 275mila giovani hanno presentato la propria candidatura, tra loro 50mila hanno avuto la possibilità di viaggiare. Un’altra tornata si aprirà “prima della fine dell’anno, quando saranno disponibili altri 20mil biglietti”, rende noto un comunicato da Bruxelles. Si terrà inoltre il primo “Incontro DiscoverEU” (Nijmegen, Paesi Bassi, 12-13 luglio) sul tema della sostenibilità per i giovani della regione che hanno partecipato al progetto. Altri se ne faranno in tutta Europa su temi specifici. DiscoverEu è stata varata nel giugno 2018, in seguito alla proposta del Parlamento europeo, con un bilancio di 12 milioni di euro nel 2018 e 16 milioni nel 2019. Nel maggio 2018 la Commissione ha proposto di stanziare 700 milioni di euro ponendo DiscoverEU nel futuro programma Erasmus per il periodo 2021-2027; ciò permetterebbe ad altri 1,5 milioni di diciottenni di viaggiare nei prossimi 7 anni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa