Cile: stabilita indagine previa su un sacerdote redentorista attualmente parroco nella diocesi di Ancud

Il vescovo di Ancud (Cile), mons. Juan María Agurto Muñoz, è stato informato da parte dei religiosi redentoristi di una denuncia per abuso sessuale nei confronti di un minore, presentata nei confronti del sacerdote Luis Fuica Soto. Questa informazione, si legge in una nota della diocesi cilena – “gli è stata comunicata dal superiore provinciale della Congregazione Redentorista in Cile, padre José Rodríguez Aravena, che ha decretato l’apertura di un’indagine canonica previa”, una misura resa pubblica il 5 giugno. Di conseguenza, è stata stabilita la sospensione dell’esercizio pubblico del ministero del sacerdote Fuica.
La nota della diocesi specifica che padre Luis Fuica Soto “è stato nominato parroco della parrocchia di Chaitén il 1° marzo di quest’anno, mentre gli eventi segnalati si sono verificati nel 2001 nel comune di Penco, VIII Regione di Bío Bío, quando il sacerdote era un membro della comunità religiosa redentorista in quella zona. In questo fine settimana mons. Agurto visiterà la parrocchia per incontrare la comunità, spiegare i fatti e comunicare chi prenderà la cura pastorale della comunità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa