Pellegrinaggio Marcerata-Loreto: Papa Francesco ha benedetto la Fiaccola per la pace. “Ci sentiamo sabato”

Papa Francesco ha benedetto questa mattina in piazza San Pietro la Fiaccola per la pace del 41° pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, che raggiungerà lo stadio Helvia Recina di Macerata sabato prossimo, dopo un percorso di circa 300 chilometri. A salutare il Papa, prima dell’udienza generale, mons. Giancarlo Vecerrica, ideatore del cammino e vescovo emerito di Fabriano-Matelica, mons. Fabio Dal Cin, arcivescovo di Loreto, e mons. Giampietro Dal Toso, presidente delle Pontificie opere missionarie. Papa Francesco ha salutato personalmente il gruppo di 25 atleti della Fiaccola, provenienti soprattutto da Marche, Puglia e Umbria ed accompagnato dalla tedofora Lucia Calzolaio, studentessa universitaria, insieme ad una delegazione di volontari del pellegrinaggio, presenti a Roma per l’occasione. “Ci sentiamo sabato”. Questo l’appuntamento che, con grande familiarità, Papa Francesco ha dato a mons. Vecerrica e alla delegazione che ha portato la fiaccola in piazza San Pietro. Prima di benedire la Fiaccola, Francesco si è brevemente intrattenuto soprattutto con la tedofora, dalla quale ha ricevuto il kit del pellegrinaggio insieme con una raccolta di poesie e un messaggio personale; lasciandosi fotografare con tutto il gruppo ha salutato tutti con le parole: “Dio vi benedica. Pregate per me”. Anche nel percorso di quest’anno – anticipano Paolo Cesanelli e Tonino Pedano, responsabili per il Comitato pellegrinaggio della Fiaccola per la pace – la fiaccola raggiungerà come prima tappa il monastero delle Trappiste di Vitorchiano, dove i podisti ed i loro accompagnatori si uniranno in preghiera nella recita dell’Ora nona al termine della quale, dopo il canto e la lettura del messaggio di Julián Carrón, presidente della Fraternità di Comunione e liberazione, verrà riaccesa la fiaccola. In serata alle 19 è previsto l’arrivo a Terni. Domani, alle 8, la fiaccola ripartirà alla volta di S. Maria degli Angeli, dove all’arrivo (previsto per le 18), gli atleti saranno accolti dalla comunità francescana, con cui reciteranno i Vespri all’interno della Porziuncola. Venerdì, dopo la messa nella basilica di S. Francesco e la visita alla tomba del santo, la fiaccola verrà riaccesa, come da tradizione, da un frate francescano. Alle 8.30 il gruppo partirà alla volta di S. Severino Marche. Sabato l’arrivo prima a Osimo e poi a Macerata. Allo stadio Helvia si accenderà il tradizionale tripode prima della messa, presieduta quest’anno dal card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa