Noa Pothoven: Ramonda (Apg23), “attoniti per la sua morte. Anche le ferite più grandi possono essere curate”

“Siamo attoniti di fronte alla morte di questa giovane”. È quanto dichiara Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23), a proposito di Noa Pothoven, la ragazza di 17 anni vittima di stupro, che si è lasciata morire.
“Nelle nostre case famiglia ogni giorno osserviamo che anche le ferite più grandi possono essere curate. L’importante è non lasciare sole le persone ma accompagnarle con amore, competenze e responsabilità. Occorre fare emergere tutto il bene che è presente in ogni vita umana, sempre degna di essere vissuta”, conclude Ramonda.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa