Fondazione Ente dello Spettacolo: Castiglione Cinema, premiati Alessio Boni, Luca Argentero, Isabella Regonese e Pupi Avati

Premi e riconoscimenti nella seconda edizione di Castiglione Cinema 2019 – Rdc Incontra, il festival promosso da Fondazione Ente dello Spettacolo nello splendido borgo di Castiglione del Lago. Alessio Boni ha ricevuto il premio Pino Passalacqua dedicato agli attori che sono stati suoi allievi. Il riconoscimento, un piatto realizzato da Stefania Ceramiche, è stato consegnato da una madrina d’eccellenza: Elena Sofia Ricci, figlia putativa di Pino Passalacqua. “È stato un orgoglio ricevere il premio dedicato al suo nome perché mi ricorda la genesi di tutta la mia professione – ha dichiarato Boni -. Pino era severo, ma non era spigoloso e per come è il mio carattere è stata la forma più giusta per poter tirare fuori tutto quello che avevo”. Fondazione Ente dello Spettacolo ha poi assegnato il premio Castiglione Cinema 2019 – RdC Incontra a Luca Argentero, Isabella Ragonese e a Pupi Avati. Al primo riconoscimento è stato attribuito perché “nel corso del tempo ha saputo confermare quanto di positivo già suggerito ad inizio carriera”. Alla seconda perché “drammaturga, regista e attrice teatrale, riflessiva e appassionata, idealista e ideologica, che ha incarnato e cantato il lavoro come nessun’altra”. A Pupi Avati, invece, perché “una sconfinata giovinezza sembra essere anche il tratto distintivo di un maestro che, con gli anni Duemila, si è messo a girare a un ritmo forsennato regalandoci nuove appassionanti puntate di una chiara visione autoriale”. Il regista “si è garantito la fedeltà di un pubblico affezionato e l’interesse di quello nuovo, caso più unico che raro nella schiatta degli autori del nostro cinema. Una dimostrazione che la coerenza paga, ma solo quando viene alimentata da una ribollente vena creativa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia