Diocesi: Perugia, al via il 7° Meeting della salute. Mons. Salvi (ausiliare), “preziose giornate per la riflessione sul mondo della salute e della solidarietà”

Dodici associazioni, che operano nel campo dell’assistenza socio-sanitaria, hanno aperto ieri, a Perugia, il 7° Meeting della salute promosso dall’Ufficio diocesano. Hanno allestito dodici stand in piazza IV Novembre dove i visitatori possono conoscere la storia e le attività di ciascuna. Intervenendo all’evento di preparazione, il vescovo ausiliare mons. Marco Salvi le ha considerate “preziose giornate rivolte alla riflessione sul mondo della salute e della solidarietà”. Rivolgendo il suo pensiero ai protagonisti del Meeting, il vescovo ausiliare ha ringraziato “quanti sono impegnati in questo ‘ministero’, cioè servizio professionale, per la cura dei malati e di quanti sono nella sofferenza fisica o morale”. “Pensando ai luoghi del dolore, mi vengono in mente subito gli ospedali, le case di cura, gli hospice, ma anche tanti luoghi dove si consumano drammi profondi di tipo interiore e non solo fisico, miserie umane, spirituali e sociali di emarginazione”, ha aggiunto il presule, che ha invitato a “coltivare in sé la sensibilità del cuore che testimonia la compassione verso un sofferente”. “Fermarsi dinanzi ai volti della sofferenza significa anche trovare le vie per portare consolazione: aiutare concretamente a lenire e sanare la sofferenza umana”. Infine, citando Papa Francesco, mons. Salvi ha ricordato che “il dolore ha senso se lo si vive ‘con fiducia e speranza’ in Dio, che ha il potere di trasformarlo addirittura in un’esperienza di bene e di valore per altri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia