Diocesi: Milano, arcivescovo Delpini partecipa a un incontro su “Il dovere di difendere, la fatica di decidere”

“Il dovere di difendere, la fatica di decidere”: è il titolo dell’incontro cui parteciperà domani, 4 giugno, l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, nell’aula magna “Emilio Alessandrini – Guido Galli”, al Palazzo di Giustizia di Milano (ore 14.45), organizzato dall’Ordine degli avvocati e dalla Corte d’appello di Milano. Il discorso dell’arcivescovo sarà preceduto dai saluti del presidente della Corte d’appello, Marina Tavassi, del procuratore generale della Repubblica, Roberto Alfonso, e del presidente dell’Ordine degli avvocati, Vinicio Nardo. Mons. Carlo Azzimonti, vicario episcopale per la città di Milano e consulente ecclesiastico dei giuristi cattolici, afferma: “La visita a Palazzo di Giustizia è un fatto inedito. L’arcivescovo, tradizionalmente, presidia all’inaugurazione dell’anno giudiziario. Questa volta incontra gli operatori del diritto in un incontro di reciproco ascolto. L’iniziativa nasce dalla volontà dell’arcivescovo di perseguire quell’alleanza con le istituzioni che egli stesso aveva auspicato già nel suo ultimo discorso al città per la festa di Sant’Ambrogio (‘Autorizzati a pensare’) da cui era già scaturito l’incontro a Palazzo Marino con i consiglieri e gli assessori della giunta comunale”. Seguirà un dibattito tra Nerio Diodà, avvocato penalista, Stefania Donadeo, giudice penale, Pier Filippo Giuggioli, avvocato civilista, Simone Luerti, magistrato di sorveglianza, Caterina Macchi, giudice civile, Giovanni Tarzia, pubblico ministero.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia