Comunicazioni sociali: card. Betori (Firenze), “il Papa invita e riscoprire la natura della comunità fatta di incontro”

“Papa Francesco invita a prendere coscienza della grande influenza che la comunicazione mediante internet sta avendo nella nostra società”. Lo ha detto l’arcivescovo di Firenze, il card. Giuseppe Betori, nell’omelia della messa che ha celebrato ieri, nella cattedrale di Santa Maria del Fiore, nella solennità dell’Ascensione. Il porporato commentando il messaggio del Papa per la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, celebrata ieri, ha osservato che “non si vuole demonizzare uno strumento che è ‘fonte di conoscenze e di relazioni un tempo impensabili’, ma occorre essere consapevoli che la rete ‘può anche potenziare il nostro autoisolamento, come una ragnatela capace di intrappolare’, aggregando solo i simili e fomentando spirali di odio”. È così che l’arcivescovo ha segnalato che “per correggere queste deviazioni, il Papa invita e riscoprire la natura vera della comunità, fatta di incontro nella ricerca della verità, nella capacità di comprensione e di accoglienza, nella condivisione e nel dono”. Quindi, citando il messaggio del Papa, il cardinale ha evidenziato che “il contesto attuale chiama tutti noi a investire sulle relazioni, ad affermare anche nella rete e attraverso la rete il carattere interpersonale della nostra umanità. A maggior ragione noi cristiani siamo chiamati a manifestare quella comunione che segna la nostra identità di credenti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia