Papa Francesco: al Popolo di Dio in Germania, “condivido le vostre preoccupazioni per il futuro della Chiesa in Germania e cammino al vostro fianco”

“Come in ogni occasione desidero offrirvi il mio appoggio, starvi accanto, per camminare al vostro fianco e cercare insieme di rispondere con parresia alla situazione attuale”. Lo scrive Papa Francesco nella lettera “al Popolo di Dio che è in cammino in Germania”, pubblicata nel giorno della festa dei santi Pietro e Paolo apostoli. “Siamo consapevoli – afferma il Papa – che non stiamo vivendo solamente un tempo di cambiamento ma anche un cambiamento temporale, che risveglia nuove e antiche domande con la quali è necessario confrontarsi. Situazioni e interrogativi sui quali mi sono potuto confrontare con i vostri vescovi nell’ultima loro visita Ad limina e che sicuramente hanno riecheggiato nel cuore delle vostre comunità”. Francesco ripercorre nella lettera la storia della Chiesa in Germania, alimentata da “una fede che ha attraversato momenti difficili, di scontro e tribolazione”, ma che si è sempre dimostrata “ricca di frutti e di testimonianze di vita e di opere di carità”. Il Papa ricorda i tanti gesti di solidarietà e generosità concreta che hanno portato la Chiesa tedesca a “tendere la mano e accompagnare l’avvio di processi evangelizzazione in regioni povere del mondo”. Una generosità che non si è mostrata solo nella storia recente attraverso forme di aiuto economico e materiale, “ma che ha portato alla condivisione, nel corso degli anni, di numerosi carismi e persone: sacerdoti, religiose, religiosi e laici che hanno compiuto fedelmente e instancabilmente il loro servizio e la loro missione in situazioni spesso difficili”. Francesco descrive la Germania come una terra che “ha regalato alla Chiesa universale grandi santi e santi, teologi e teologhe, così come sacerdoti e laici che hanno favorito l’incontro con il Vangelo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa