Panama: 12mila persone alla celebrazione di congedo dai simboli della Gmg

Hanno lasciato Panama, diretti a Roma, per essere consegnati la prossima Domenica delle Palme ai giovani di Lisbona i simboli della Giornata mondiale della gioventù (il crocifisso e l’icona di Maria “Salus populi romani”). 12mila persone erano presenti domenica scorsa a Panama per la cerimonia di “congedo dai simboli”, coincisa con la messa nella solennità del Corpus Domini. In un comunicato diffuso ieri l’Arcidiocesi di Panama ricorda che la cerimonia si è svolta in un clima di forte emozione, nel ricordo ancora vivo della Gmag dello scorso gennaio. L’arcivescovo di Panama, mons. José Domingo Ulloa Mendieta ha fatto notare che “i simboli hanno reso visibile” il cammino pastorale della Chiesa panamense, chiamata a convertirsi in “Chiesa in uscita”. Ha proseguito mons. Ulloa: “i segni della Gmg, la croce. E l’icona della Vergine che oggi salutiamo, hanno reso visibile non solo la realtà del nostro Paese, ma anche quella della regione del Centroamerica, del Messico, Cuba, Haiti, Venezuela e Stati Uniti. A ciascuno di noi, vescovi, sacerdoti, religiose, laici, assumere con responsabilità il compito di rendere presente Gesù Cristo oggi in ogni realtà della vita di questo popolo che ha così bisogno di Dio”. L’arcivescovo ha poi esortato i giovani “a prendere la croce” che li ha accompagnati per due anni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo