Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Padre e figlia migranti annegati, foto shock indigna gli Usa. Governo, fumata nera su autonomia e autostrade

Padre e figlia migranti annegati: foto shock indigna gli Usa

Come la foto del piccolo Aylan. Lo scatto shock di un padre e la sua bimba di due anni morti annegati nel Rio Grande mentre cercavano di attraversare il confine tra Messico e Stati Uniti, evitando il muro, indigna l’America. Ed è destinata a diventare il simbolo della tragedia dei migranti del Centro America. L’uomo era un cittadino salvadoregno, Oscar Alberto Martinez, la sua figlioletta si chiamava Angie Valeria. I due corpi sono a faccia in giù, immersi nell’acqua di un canneto sporca di fango, trasportati a riva dalla corrente sulla sponda sud del fiume. Si vede la bimba ancora con le scarpette, legata al padre da quella che sembra essere una maglietta con il quale l’uomo forse cercava di tenere la piccola stretta a sé nel disperato tentativo di proteggerla. La disgrazia sarebbe avvenuta domenica e i due corpi sono stati ritrovati lunedì. Le salme saranno rimpatriate nei prossimi giorni. Il ministro degli Affari esteri di El Salvador ha intanto invitato le famiglie che tentano di migrare negli Usa a ripensarci: “Non rischiate”.

Governo: fumata nera su autonomia e autostrade. Nessun nodo risolto

 Fumata nera sull’autonomia, nessuna decisione su Autostrade. È un’immagine di stallo e forte tensione nel governo quella che emerge da due vertici notturni, l’uno dopo l’altro, a Palazzo Chigi. Le intese sulle autonomie regionali, annunciate da Matteo Salvini per il Consiglio dei ministri, saranno al centro di una nuova riunione mercoledì prossimo. Ma grava ancora un’incognita anche sull’approdo in Cdm della legge di assestamento, che serve a evitare la procedura d’infrazione Ue.

Camorra: 100 arresti in tutta Italia

Imponente operazione all’alba dei carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Napoli, con l’ esecuzione su tutto il territorio nazionale di oltre 100 provvedimenti cautelari emessi dal Gip di Napoli su richiesta della Procura nei confronti di appartenenti ai clan Contini, Mallardo e Licciardi. L’attività di indagine è stata condotta anche con l’apporto investigativo della Polizia di Stato e della Dia. Contestualmente, la Guardia di Finanza ha sequestrato un ingente patrimonio.

Allarme Onu: il pianeta rischia un apartheid climatico

Il pianeta rischia un “apartheid climatico”, in cui i ricchi hanno i mezzi per sfuggire alla fame, “mentre il resto del mondo è lasciato a soffrire”. È l’allarme di Philip Alston, relatore speciale dell’Onu sull’estrema povertà. Il funzionario ha presentato ieri un rapporto al Consiglio dei diritti umani dell’Onu, di cui danno notizia oggi Bbc e Guardian. L’esperto ha criticato le misure adottate dagli organismi delle Nazioni Unite come “palesemente inadeguate” e che non salveranno la Terra dal “disastro imminente”.

Roma: dopo 246 giorni riapre la fermata “Repubblica” della metropolitana

I primi viaggiatori della metropolitana di Roma, all’uscita della fermata a Piazza della Repubblica, sono felici e sorpresi della riapertura della stazione. Dopo circa otto mesi, 246 giorni per la precisione, è stata ripristinata la fermata chiusa dopo il crollo della scala mobile del 23 ottobre 2018. Alle 5:30 un funzionario dell’Atac ha aperto i cancelli consentendo a turisti e romani di usufruire di nuovo di una delle fermate cruciali per il trasporto capitolino. “Habemus metro”, dice una passeggera scendendo le scale. “È bellissima e pulita, speriamo resti così” è il commento di un’altra viaggiatrice.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo