Ferrovie: Camanzi (Art), “assicurare che la rete sia utilizzata nel rispetto dell’attesa dei passeggeri a viaggiare in orario”. Migliora la puntualità

Riguardo alle ferrovie italiane bisogna “assicurare che la capacità della rete sia utilizzata nel rispetto della legittima attesa dei passeggeri a viaggiare in orario”. È l’obiettivo ribadito questa mattina dal presiedente della Autorità di regolazione dei trasporti (Art), Andrea Camanzi, presentando alla Camera dei deputati la Relazione annuale 2019.
Riguardo all’allocazione e i livelli di utilizzo della capacità, la gestione della circolazione e la costruzione dell’orario di servizio, il presidente ha ricordato che “l’Autorità ha adottato prescrizioni per evitare che, in condizioni di prossimità alla saturazione della rete a fronte di una domanda crescente, si determini un degrado della qualità e della puntualità dei servizi”. “I primi dati sulla puntualità successivi al nostro intervento sembrano incoraggianti”, ha affermato Camanzi, assicurando che “proseguiremo nel monitoraggio sull’esecuzione delle specifiche prescrizioni deliberate dall’Autorità”.
Rispetto alle infrastrutture ferroviarie, queste dovranno presto affrontare l’imminente rivoluzione dell’apertura europea del mercato. “A livello europeo – ha spiegato –, gli operatori sono coinvolti in un importante esercizio di condivisione e pubblicità delle informazioni inerenti agli impianti realizzato attraverso un portale unico, al cui successo siamo particolarmente dedicati”.
“L’ambito di applicazione delle misure che l’Autorità si accinge ad adottare – ha precisato Camanzi – è assai ampio e riguarda sia il trasporto delle merci che la mobilità dei passeggeri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo