Aldo Michisanti ed Enrichetta Onorante: card. Bassetti (Cei), “la santità in una coppia ci riempie di gioia”

“La storia di questi sposi mi ricorda molto quella dei coniugi Beltrame. Certo la santità è un fatto personale, ma quando è coinvolta una coppia, una famiglia, si irradia ancora di più. La santità comunitaria ci riempie di gioia”. Lo ha affermato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza episcopale italiana, nel corso della cerimonia di apertura, a Roma, dell’inchiesta diocesana per la causa di beatificazione e canonizzazione dei coniugi Aldo Michisanti ed Enrichetta Onorante. Pur non avendoli conosciuti direttamente, il presidente della Cei ha spiegato come siano bastate poche parole di alcuni testimoni a rendere la grandezza di Enrichetta Onorante: “Quella donna aveva il sorriso di Dio” le confidò una conoscente, e “questo – ha commentato Bassetti – non è poco, di fronte le vicende che capitano nella vita”. A conclusione del suo intervento, ha citato un’ultima testimonianza: “Aveva uno spirito missionario anche se lo manifestava con pudore, ma aveva dentro di sé il fuoco di San Paolo per l’evangelizzazione e per i poveri. Che si deve aggiungere ad un cristiano quando si può dire questo?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa